Amélie Darvas

Cheffe del ristorante Äponem - Francia

Nel 2018, dopo cinque anni trascorsi al timone del suo ristorante parigino Haï Kaï, Amélie ha aperto Äponem nel sud della Francia. Poco dopo, ha ottenuto una stella Michelin diventando una delle poche chef donna stellate in Francia.
Qui ad Äponem, l'Auberge du Presbytère, la chef Amélie coltiva il suo orto biologico offrendo un'esperienza in cui natura e cibo vanno a braccetto.

ESPERIENZA GARDEN GASTRONOMY

Una cucina istintiva

Ad Äponem, la chef Amélie Darvas e la sua amica di lunga data, la sommelier Gaby Benicio, fanno di questa locanda nel cuore della valle dell'Hérault uno spazio di libertà in cui proporre una cucina istintiva e rispettosa delle stagioni. Insieme, in questo luogo dove natura, cibo e territorio si fondono, coltivano un orto biodinamico.

Come gli utensili da cucina sono un'estensione delle intenzioni del cuoco, l'orto è un'estensione della loro responsabilità di portare buon cibo in tavola per i loro ospiti, servendoli al meglio.

Prenotare un tavolo

SUL MENU

Il piatto

Al fine di valorizzare questo piccolo universo virtuoso, per l'esperienza Garden Gastronomy, le due donne hanno realizzato un piatto 100% vegetale, in collaborazione con La Grande Dame 2012.

Insieme a La Grande Dame

Questo piatto d'autore esalta il gusto del vino grazie a 4 verdure coltivate nell'orto, servite con olio di nori grigliato e brodo di miso bianco, il tutto condito con fiori aromatici.

Scopri il ristorante

Äponem significa "felicità" nella lingua dei Pataxo, una tribù indigena brasiliana. Una strizzata d'occhio alle origini brasiliane della sommelier Gaby Benicio. Äponem è anche l'unico ristorante di Vaihan, un paesino di 150 anime situato nel cuore dell'Hérault. Un luogo autentico, tranquillo, dove il tempo scorre lento. Si trova arroccato su un monte verdeggiante, sovrastante un piccolo lago, il tutto immerso nei profumi dell'orto.
Play
"Certo è molto interessante realizzare un piatto partendo da un vino. In questa portata, vino e prodotti della terra assumono ciascuno il proprio significato. La Grande Dame è un vero vino ideale per la gastronomia. Il suo corpo pieno, la verticalità e la drittezza si sposano alla perfezione con la cucina vegetale."

Gabi Benicio
Il nostro progetto poggia interamente sull'orto. Ho l'impressione che qui sia tutto più autentico, almeno per come la vedo io.
Amélie Darvas

scopri i nostri chef