Kaiserschmarren alle mele
BRUT YELLOW LABEL

Kaiserschmarren alle mele

PreviousNext
by @stefanocavada
Si dice che il Kaiserschmarren derivi da una ricetta mal riuscita, preparata per l’imperatore austriaco Franz Joseph I che, nonostante l’errore commesso, l’apprezzò molto (da qui il nome).
Il bello di questa frittata dolce è che viene spezzettata e che la riuscita è sempre garantita.
A me piace servirla su un grande piatto da portata con una confettura di mirtilli rossi in
modo che gli ospiti possano servirsi da soli e condividere il Kaiserschmarren.
Play

PROVA LA RICETTA

Occorente

  • Ingredienti per l’impasto :
  • 6 uova, 150g farina 00 (plain flour)
  • 180ml latte, 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 1 cucchiaio di grappa o rum, 1 pizzico di sale 40g zucchero
  • 200g mele tagliate a pezzi
  • Per cuocere : burro chiarificato zucchero di canna
  • Per servire zucchero a velo confettura di mirtilli rossi
Per 4 persone
Tempo 10 minuti

Procedimento :

Separare i tuorli dagli albumi. Aggiungere ai tuorli la farina, il latte, l’estratto di vaniglia, la grappa, il pizzico di sale e mescolare con una frusta fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
Montare a neve gli albumi, aggiungere lo zucchero e montare un altro paio di!minuti fino a quando lo zucchero non si sarà completamente sciolto.
Incorporare gli albumi montati al composto di tuorli con l’aiuto di una spatola, mescolando dal basso verso l’alto.
Scaldare una padella antiaderente abbastanza larga e sciogliervi due noci di burro chiarificato.
Versare metà della pastella e cospargerla con le mele a pezzetti. Coprire con un coperchio e cuocere per un minuto.
Quando il Kaiserschmarren è cotto sul fondo, tagliarlo a metà con l’aiuto di due spatole e capovolgerlo. Cuocere per un altro minuto e spezzettarlo sempre con le spatole in pezzi irregolari.
Spolverizzare con un po’ di zucchero di canna e cuocere per altri 10 secondi mescolando continuamente.
Servire il Kaiserschmarren caldo, spolverizzato con lo zucchero
a velo e accompagnato dalla confettura di mirtilli rossi.

BRUT YELLOW LABEL

Stefano Cavada

Cresciuto a Caldaro, in Alto Adige, Stefano Cavada (28 anni – classe 1991) ha iniziato pochi anni fa a postare le sue originali ricette preparate con ingredienti tradizionali dell‘Alto Adige sul suo canale YouTube.
Nel frattempo non solo ha raggiunto due milioni di visualizzazioni su Youtube e conquistato più di 59.000 follower su Instagram, bensì ha anche creato, a Brescia, “ESSEN”, la propria cucina studio, e ha condotto il programma di cucina “SelfieFood – una foto, una ricetta” (prima edizione nel 2018 sul canale televisivo La7d) e la trasmissione “Food (r)evolution” andata in onda nella primavera 2019 su Rai Alto Adige in collaborazione con la scuola alberghiera Cesare Ritz di Merano. Con la pubblicazione del suo primo libro “La mia cucina altoatesina - 45 ricette per ogni occasione” Stefano aggiunge un nuovo ed importante tassello alla sua carriera di cuoco per passione.