UNA VIGNA ECCEZIONALE

UNA VIGNA ECCEZIONALE

A partire dalle vigne di Bouzy, originariamente appartenute al fondatore Philippe Clicquot, le generazioni successive (e in particolar modo Madame Clicquot) hanno costruito un mattone dopo l'altro la proprietà Veuve Clicquot grazie alla propria determinazione, intuizione e intelligenza, creando una delle migliori vigne in tutta la Champagne.

Il vigneto Veuve Clicquot si estende su 393 ettari di proprietà Veuve Clicquot destinati all'approvvigionamento di uve della Maison. Ricopre le migliori aree di coltivazione dello Champagne: 12 dei 17 Grand Cru e 18 dei 44 Premier Cru. Le vigne vantano una classificazione media straordinaria che raggiunge quasi il 96%, stabilita in funzione delle caratteristiche vitivinicole e della qualità delle uve ottenute.

Le viti vengono piantate soprattutto sui versanti collinari, dove il terreno è meno profondo e la posizione più soleggiata.

SCOPRI IL VIGNETO

LE CANTINE

LE CANTINE

Chi è stato il primo a pensare di usare antiche cave per lo stoccaggio di bottiglie di Champagne? Difficile stabilirlo, ma Veuve Clicquot ha sempre saputo sfruttare l'opportunità di aumentare lo spazio per l'invecchiamento dei propri vini. Nel 1909, la Maison ha acquisito delle meravigliose cave di gesso situate sui colli di Saint-Nicaise, che oggi vivono una nuova vita in quanto cantine da invecchiamento. Un labirinto di ombre e luci, pallide pareti ancora rimaste marchiate dai segni dei loro creatori, queste cantine di gesso ospitano silenziosamente i migliori vini vintage... Con un'estensione di oltre 24 chilometri al di sotto della regione della Champagne, i tunnel di gesso formano un monumentale tributo alla Maison. È qui che giungono visitatori di tutto il mondo per scoprire la storia e la tradizione di Veuve Clicquot.

VISITA LE NOSTRE CANTINE

L'HÔTEL DU MARC

Racchiuso nel cuore di Reims, l'Hotel du Marc rappresenta l'art de vivre francese per eccellenza, per tutti i visitatori che giungono da ogni angolo del globo per esplorare i vini e la storia della Maison Veuve Clicquot Ponsardin. Madame Clicquot acquistò il terreno nel 1822 con l'intento di realizzare delle cantine, per poi decidere di donarlo a Edouard Werlé, suo fedele socio in affari. Lui vi costruì, nel 1940, la propria casa di famiglia, dove visse fino alla sua morte avvenuta nel 1884. L'Hôtel du Marc divenne quindi la residenza dei dirigenti dell'azienda, dove questi in genere accolgono agenti e clienti da tutto il mondo.

WE ARE CLICQUOT

WE ARE CLICQUOT

Episodio #8 : Olivier Livoir, Ospitalità Hôtel du Marc
Episodio #8 : Olivier Livoir, Ospitalità Hôtel du Marc

Olivier Livoir è il Direttore Ospitalità di Veuve Clicquot e delle sue proprietà. Nato a Reims, lui garantisce un benvenuto a base di Champagne ai nostri prestigiosi ospiti internazionali. Olivier organizza visite personalizzate, pranzi e cene, offrendo agli ospiti l'indimenticabile esperienza Veuve Clicquot. In qualità di padrone di casa e ambasciatore della Maison, trasmette l'eredità di Clicquot e della cultura francese. Scopri la storia di Olivier.

Scopri altri episodi sul nostro canale Youtube Scopri altri episodi

MANOIR DE VERZY

MANOIR DE VERZY

Situato tra le vigne sui monti di Reims, il Manoir de Verzy appartiene a Veuve Clicquot Ponsardin sin dalla fine del XIX secolo. Originariamente dimora del direttore della vigna, oggi serve ad accogliere gli ospiti selezionati della Maison. Con il suo affaccio su un magnifico roseto, offre un panorama mozzafiato sulla regione della Champagne. Le sale ospitano regolarmente degustazioni dei migliori Vintage della casa e pranzi a base di Champagne, ma quando le condizioni metereologiche lo permettono, gli ospiti sono invitati a godersi la colazione o i picnic all'aria aperta ammirando il fascino campestre del giardino, con il suo centenario cedro dell'Atlante, i sentieri orlati di siepe e le magnifiche rose.Il giardino è adiacente a un lotto di vigna dedicato ai vincitori del Premio Veuve Clicquot alla Miglior donna d'affari.

PRENOTA LA TUA ESPERIENZA
PAVILLON DE MUIRE

PAVILLON DE MUIRE

Classificato come monumento storico nel 1920, questa maestosa villa appartiene alla Maison Veuve Clicquot dal 1846. Edificata nel 1565 da Lord Nicolas Noël de Muire, è una delle rarissime costruzioni rinascimentali nella regione della Champagne. Con l'intenzione di ampliare l'Hôtel du Marc e sfruttare le cantine sotterranee che aveva appena acquisito, Edouard Werlé acquistò il Pavillon de Muire nel 1846. Grazie alla facciata realizzata con pietre esagonali, il Pavillon de Muire è noto agli abitanti del luogo con l'espressione affettuosa "Maison aux petits pâtés" (casa dei pasticcini). Gli interni, con le sue travi a soffitto, i camini monumentali e le piastrelle esagonali verniciate, ricordano i palazzi fiorentini.

PAVILLON DU PATRIMOINE HISTORIQUE

Il “Pavillon du Patrimoine Historique” è dedicato alla conservazione degli archivi Veuve Clicquot Ponsardin, che ospitano tutti i registri dalla fondazione della Maisoin. Questa eredità inestimabile costituisce una fonte preziosa di informazioni sul processo di creazione dello Champagne, sui rapporti commerciali e, più in generale, sulla storia di Reims e della regione della Champagne. Uno scrigno che può ospitare numerosi tesori, per esempio i quaderni in cui i Maestri delle Cantine riportavano i segreti alla base dei loro assemblaggi. La Casa dell'Eredità vanta anche una biblioteca dove consultare questi archivi. L'obiettivo della Maison Clicquot è quello di preservare il proprio patrimonio e di divulgarlo; a questo scopo viene compiuto ogni sforzo per garantire che gli archivi restino in condizioni intonse pur essendo accessibili al pubblico. Il Pavillon du Patrimoine Historique, aperto a tutti su appuntamento e previa osservazione di determinate regole, mette a disposizione un esperto per aiutare i visitatori nelle ricerche.