Slow cooked lamb empañadas
DA ABBINARE AL VEUVE CLICQUOT ROSÉ

Empañadas di agnello cotte a fuoco lento

By Sabrina Goldin and Stéphane Abby
"Le empanadas sono un piatto molto versatile, come ripieno va bene tutto! Le verdure possono essere sostituite da qualsiasi verdura di stagione o da quelle che si preferiscono. Personalmente, mi piace fare le mie empanadas con verdure a pezzettoni rispetto a quelle dove tutto viene tritato molto finemente. Quindi, sentitevi liberi di tagliare tutto nella dimensione e nel modo che preferite".
Sabrina Goldin
Play

PROVA LA RICETTA

Ingredienti

  • 1 grossa cipolla rossa
  • 3 scalogni
  • 2 carote
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 cucchiaini di zucchero (io ho usato lo zucchero di cocco), mettetene meno se preferite
  • Passata di pomodoro
  • Timo fresco (o essiccato) a piacimento
  • Un pizzico di cumino
  • 400gr di carne d'agnello sminuzzata e cotta a fuoco lento (può essere sostituita con altra carne rossa tagliata al coltello, pollo o funghi se si preferisce un'alternativa vegetariana). Se ne può mettere di più o di meno, secondo il proprio gusto
  • 1 cucchiaino di maizena, nel caso il ripieno sia troppo liquido
  • Pasta sfoglia
  • 1 uovo, per l'uovo sbattuto
  • Per il chimichurri mentachampagne:
  • Prezzemolo fresco, coriandolo e menta
  • Scaglie di peperoncino essiccato, origano, rosmarino, aglio e qualsiasi erba aromatica si gradisca
  • Champagne, aceto di sidro qb e tanto olio d'oliva!
Instructions
Per le empanadas:
-Tagliate tutte le verdure, a me piacciono a pezzi grossolani
-Soffriggete le cipolle con abbondante olio finché non iniziano a caramellare, quindi aggiungete lo scalogno, le carote e l'aglio. Aggiungete lo zucchero, il sale e cuocete fino a quando le carote iniziano ad ammorbidirsi. Aggiungete timo, cumino e qualsiasi altra erba aromatica vi piaccia (foglie di alloro, origano, ecc.).
-Aggiungete la carne cotta precedentemente e fate rosolare per 3 minuti. Aggiungete la passata di pomodoro e tanto pepe e fate sobbollire a fuoco lento finché non si addensa.
-Togliete il ripieno dal fuoco e lasciatelo raffreddare. Se avete tempo, fatelo riposare durante la notte, il sapore risulterà migliore.
-Infarinate il piano di lavoro e tagliate la pasta a cerchi. La pasta sfoglia deve essere lavorata velocemente perché il burro si scioglie facilmente, se possibile lavorate su un piano di marmo. Le dimensioni sono una questione di gusti: le empanadas che abbiamo preparato qui hanno un diametro di 12 cm, voi potete farne anche di più piccole.
-Se necessario, raffreddate i cerchi di pasta prima di procedere con l'assemblaggio.

Per l'assemblaggio:
-Mettete i cerchi di pasta sul palmo della mano, prendete un po' d'acqua e bagnate leggermente il bordodella pasta.
-Aggiungete un cucchiaino colmo di ripieno e chiudete l'empanada premendo i bordi. Vi ritroverete con una tasca a forma di mezza luna. Per creare una finitura in stile "repulgue", cercate un tutorial su come si chiude un'empanada argentina, oppure chiudetela premendo sui bordi con una forchetta.
-Spennellate con l'uovo sbattuto usando un pennello, disponete su una teglia rivestita di carta forno e inserite in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti o fino a doratura. Mentre le empanadas cuociono, preparate il chimichurri!
-Tagliate un po' di erbe aromatiche fresche e mettetele in un mortaio insieme all'olio d'oliva. Pestatele nel mortaio fino a formare una pasta e aggiungete le erbe secche e le spezie, quindi aggiungete una versata di champagne Veuve Clicquot Rosé, un giro di aceto di sidro e molto olio d'oliva, fino a raggiungere la consistenza desiderata!
-Preparate un'insalata: noi abbiamo realizzato la nostra con radicchio, qualche verdura, arance rosse, feta e della calendula essiccata.

Scoprire

Sabrina Goldin and Stéphane Abby

Sabrina è arrivata a Parigi dall'Argentina nel 2014, con una laurea in design industriale e proprietaria di un brand di borse. Aveva una passione per il cibo, ma nessuna esperienza nel mondo della ristorazione. Qui incontra Stéphane, la cui nonna possiede un hotel ristorante in Costa d'Avorio. Insieme, hanno deciso di lanciare l'Asado Club, con l'idea di democratizzare lo street food argentino. Dai primi giorni dell'Asado Club sono successe tante cose: hanno dato vita a Carbòn, che ha subito molte mutazioni con il succedersi di tutte le diverse normative in materia di lockdown e coprifuoco. Hanno aperto e poi chiuso il Cantina. Hanno lanciato il Mesa, un ristorante basato sugli ingredienti vegetali nell'hotel Hoy Yoga. Hanno in programma di aprire un bar in Sardegna. In poche parole, Sabrina e Stéphane non si arrendono mai, e questa è la storia che Veuve Clicquot vuole raccontare.