Veuve Clicquot Speakeasy Party
CONDIVIDI

Veuve Clicquot Speakeasy Party

Veuve Clicquot Speakeasy Party

Eleganza retrò, raffinatezza e sinuose bollicine d’oro a cornice della rivalità tra due misteriosi ed intriganti gangster anni venti, sono stati il cuore dell’evento Veuve Clicquot Speakeasy, di sabato 3 settembre presso la Villa Reale di Monza.

Eleganza retrò, raffinatezza e sinuose bollicine d’oro a cornice della rivalità tra due misteriosi ed intriganti gangster anni venti, sono stati il cuore dell’evento Veuve Clicquot Speakeasy, di sabato 3 settembre presso la Villa Reale di Monza. 

La Reggia del Piermarini ha fatto un tuffo nel passato, in una Chicago dove il lusso e la ricercatezza si confondevano in un turbinio di musica e teatro.

I gangster John Dillinger e Baby Face Nelson hanno rivissuto la loro sfida per la supremazia in uno spettacolo teatrale e musicale che ha catapultato tutti gli ospiti nella fumosa, elegante città dalle mille luci. Il tutto “sulle note” dei sofisticati bouquet di Veuve Clicquot.

Grazie ad una festa con oltre duemila invitati, Veuve Clicquot Speakeasy Party ha riaffermato il ruolo da protagonista nel mondo della notte che da sempre Veuve Clicquot ricopre in Italia.

E lo fa con la rinomata eccellenza fedele al suo motto:

“Una sola qualità, la migliore” 

motto che è rimasto un elemento imprescindibile nelle Cuvée dalla Maison, ognuna resa unica da una nota particolare, adatta a un certo istante e a una certa occasione.