Veuve Clicquot Vintage 2008 International Launch
CONDIVIDI

Lancio Internazionale di Veuve Clicquot Vintage 2008

Lancio Internazionale di Veuve Clicquot Vintage 2008

Un'espressione moderna della natura.

Il 12 aprile, Veuve Clicquot ha lanciato la sua ultima creazione, il primo Millesimato creato dallo Chef de Cave Dominique Demarville nel Clos de Lambrays, nel cuore della Burgundy, patria della vinificazione in botti di legno e del Pinot Noir. 

L'evento dedicato alla scoperta dell'ultimo Millesimato di Veuve Clicquot ha visto la partecipazione di 20 tra i più influenti giornalisti al Mondo ed era incentrato sulla celebrazione del legno, del tempo, dello Champagne e dei territori della Burgundy. 

Per la prima volta, da quando la Maison, nel 1960, si convertì all'invecchiamento in botti di acciaio inossidabile, Dominique Demarville ha riutilizzato la quercia per invecchiare una piccola parte del vino proveniente dalla vendemmia del 2008. Spiega così la sua intuizione: "Quando arrivai da Veuve Clicquot nel 2006, rimasi colpito dai Millesimati intensi e possenti, tutti espressione di vendemmie eccezionali. Mi chiesi come saremmo potuti andare oltre, donando ai nostri Millesimati ancora più grandezza. Un Millesimato è una miscela basata su un singolo raccolto quindi non possiamo aggiungere note speziate provenienti dai nostri vini di riserva come possiamo fare per lo Yellow Label. Mi venne in mente che uno dei miei predecessori da Veuve Clicquot, Charles Delahaye, era solito utilizzare vini invecchiati in botti in legno fino al 1960, quando la Maison passò all'utilizzo dell'acciaio inossidabile. Quest'ultimo favoriva una maggior limpidezza del vino, ma Charles Delahaye ha sempre ricordato come l'invecchiamento in botti di legno donasse una certa rotondità di sapore dovuta alla micro-ossigenazione del succo a contatto con un'altra sostanza organica vivente."

Demarville è stato ispirato dalla ricerca di innovazione, sempre nel cuore della Maison da quando Madame Clicquot stessa creò il primo Millesimato della Champagne. Ricorda: "Mi venne l'idea di sperimentare nuovamente questa complessa sostanza".

Demarville non utilizza le botti in legno per guardare indietro al passato, ma per rivendicare il il loro potere di evocare la complessità in una maniera discreta e molto contemporanea.

Egli dichiara: "Grazie all'aggiunta di un solo 5% di vino invecchiato in botti di legno nell'assemblaggio del 2008, il vino ottiene più ampiezza e complessità, il tutto senza intaccare lo stile della Maison. Nella stessa maniera in cui gli Chef in cucina userebbero un pizzico di spezie per insaporire un piatto, questa piccola aggiunta di vino invecchiato in botti di legno crea l'effetto speziato che cerchiamo costantemente da Veuve Clicquot."

Articoli correlati

Italy

Veuve Clicquot Speakeasy Party Eleganza retrò, raffinatezza e sinuose bollicine d’oro a cornice della rivalità tra due misteriosi ed intriganti gangster anni venti, sono stati il cuore dell’evento Veuve Clicquot Speakeasy, di sabato 3 settembre presso la Villa Reale di Monza.

International

"La table de remuage" Veuve Clicquot celebra il 200esimo anniversario di una delle invenzioni più durature di Madame Clicquot.

La cantina nel mare Nel 2010 è stata fatta una straordinaria scoperta nelle profondità del Mar Baltico.

Lascia che la vita ti sorprenda! Veuve Clicquot prende ispirazione da Madame Clicquot per la campagna pubblicitaria "Lascia che la vita ti sorsprenda!" per l'inaugurazione della Maison de Champagne.