Tadayoshi Kimura

Chef del ristorante TEPPANYAKI di Kyoto - Giappone

Tadayoshi crede nella creazione di piatti giocando con le verdure tradizionali di Kyoto (Kyo-yasai) e con la loro diversità lungo tutto l'anno, seguendo la loro stagionalità. Con oltre 30 varietà totali, i suoi piatti si concentrano nell'esaltare la bellezza delle verdure e nel presentare ai suoi commensali il territorio di Kyoto.

Esperienza Garden Gastronomy

Meravigliosi ingredienti locali

Ci sono più di 30 tipi di Kyo-yasai e io combino questi ingredienti con altre verdure per creare un piatto che esalti la bellezza di queste verdure. Credo che il Teppanyaki sia il modo più semplice per cucinare gli ingredienti, ma, una volta messo sulla piastra, bisogna avere estrema cura di ogni ingrediente.

La gastronomia del ristorante ha sempre costituito il cuore dell'hotel e Kyo-yasai ha sempre giocato un ruolo importante al suo interno. Mi piace presentare questi meravigliosi ingredienti locali alle persone che vengono a cenare nel nostro ristorante e fargli vivere il terroir di Kyoto.

Prenotare

SUL MENU

Il piatto

Ci sono più di 30 tipi di Kyo-yasai che vengono prodotti durante tutto l'anno e ho scelto questo piatto particolare per presentarne 11 in un modo colorato ed elegante da abbinare a La Grande Dame.

Insieme a La Grande Dame

La nota di frutta secca matura, noci, e la forte struttura dello champagne che deriva dall'assemblaggio dominante del Pinot Noir si armonizza magnificamente con la mineralità di ciascuna delle 11 verdure.

Scopri il ristorante

"Nel primissimo ristorante Teppanyaki aperto dallo chef stellato Michelin Dominique Bouchet, gli ospiti potranno assaporare le caratteristiche della cucina dello Chef durante tutto il pasto - dall'antipasto al dolce - in cui vengono utilizzati i migliori ingredienti prodotti a Kyoto come verdure locali, manzo di Kyoto e manzo Kobe."
Play
"Come Chef, mi diverto a creare un piatto giocando con le verdure tradizionali di Kyoto (Kyo-yasai) e con la loro diversità durante l'anno a seconda della stagione. Ogni volta che visito il coltivatore di questi Kyo-yasai, rimango sempre sorpreso dalla loro lunga storia e dal potenziale che hanno in serbo per il futuro."

scopri i nostri chef